Le scarpe per l’estate 2016? Ecco i 3 modelli più alla moda

La moda scarpe per l'estate 2016 parla chiaro: comodità, ma senza rinunciare all'eleganza. Per voi i 3 modelli must have per la bella stagione

Si dice che la scarpa conti più dell’abito ed è vero. Quante volte infatti anche un outfit banale può diventare ricercato e glamour grazie alla scarpa giusta e quante, invece, una brutta scarpa riesce a penalizzare anche l’abito più chic?

Per l’estate 2016 la moda ci regala scarpe un po’ per tutti i gusti, come sempre, ma nel mare di tacchi, pelle e lacci, ecco spuntare 3 modelli che stanno già spopolando tra le celebrities e non solo. Dalle zeppe anni ’60 alla ciabatta rasoterra, stampe floreali, pizzi e ricami. Un mix di eleganza e comodità in grado di soddisfare anche i piedi più difficili. E voi che tipo di scarpa siete? Scopriamolo insieme.

Lace up per un look trendy e sofisticato

Si chiamano Lace up shoes, letteralmente “scarpe con i lacci”. Che si tratti di sandali, ballerine o tronchetti, sono i lacci a dare il vero tocco di personalità. Delicati nastri di stoffa o stringhe in pelle che avvolgono il collo del piede per allacciarsi alla caviglia. Le lace up sono scarpe molto versatili, le ballerine per esempio possono essere indossate per una passeggiata al mare o in città con un paio di jeans aderenti e risvoltati al fondo oppure la sera con un abito lungo e leggero o una gonnellina più corta. Belle e poco costose quelle proposte da Motivi. Sandali o tronchetti lace up invece saranno perfetti con un tubino da sera o anche di giorno con pantaloni alla caviglia. Ma vediamo ora a chi stanno bene le scarpe lace up. Sì alle donne con caviglie sottili e gambe affusolate, sconsigliate invece a chi ha caviglie e polpacci non proprio da silfide o l’effetto sarà quello di un salsicciotto avvolto nello spago da cucina!

Bedroom slippers per essere sempre una diva

Vietato chiamarle semplicemente “ciabatte” o scatterà la flagellazione sulla pubblica piazza da parte dei fashion victim. Hanno spopolato nelle passerelle e le celebrities ne hanno già fatto un pezzo must e irrinunciabile del loro guardaroba estivo. Sono le bedroom slippers anche in Italia, perché “pantofole” suonava decisamente poco chic. Sono basse, comode, pratiche, ma rivisitate dai più grandi stilisti che ne hanno fatto modelli davvero imperdibili. Un tripudio di elegantissimo pizzo per Balenciaga, pelle e stoffe preziose per Gucci, decori floreali e cristalli per Dolce&Gabbana, vernice e paillettes invece per Simone Rochas. Se volete davvero essere al passo con le ultime tendenze, le bedroom slippers non possono quindi mancare nel vostro guardaroba e se vi state chiedendo come indossarle, è semplicissimo. Queste scarpe stanno bene davvero con tutto, dai pantaloni con taglio maschile a quelli stretti e più femminili fino al modello a palazzo. Via libera poi a gonne, lunghe o al ginocchio, e abiti che sfiorano terra. Per le ricorrenze più formali o per la sera, meglio optare invece per il classico tacco, specialmente per le donne più bassine.

I sandali con wedge in corda dagli anni ’60

Altissimi e d’effetto, sono i sandali con zeppa in corda o plateau in sughero, ideali per essere comode pur conservando la giusta dose di eleganza. Da vera diva quelli proposti da  Fendi in pelle bianca con una discreta apertura in punta. In commercio poi, ne potete trovare tantissimi modelli, dai più sbarazzini e colorati ai più preziosi per la sera, l’importante è che li indossiate con disinvoltura. No quindi a camminate arrancate e traballanti, la zeppa non è per tutte e per indossarla senza sembrare ridicole ci vuole un po’ di pratica e una postura corretta. Un consiglio: se non avete gambe lunghe come le modelle, evitate di indossare queste scarpe con gonne o abiti troppo corti, ma preferitele invece con vestiti lunghi e morbidi o pantaloni ampi e leggeri.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *