Lavastoviglie, come pulirla: i consigli utili fai da te

Non sapete come pulire la vostra lavastoviglie e volete provare utili e facilissimi espedienti fai da te? Ecco tutto quello che dovete sapere

La casa richiede cura ed attenzione, anche ai minimi particolari. Ciò che spesso fa spendere tempo ed energie alle donne sono gli elettrodomestici, ed in particolare la lavastoviglie. Quel che andremo a vedere ora è come pulirle al loro interno: ecco una serie di consigli fai da te per tutte le casalinghe.

Come pulire la lavastoviglie: i consigli utili fai da te

Gli elettrodomestici sono gli alleati della casa, aiutano le donne a conservare il cibo, a lavare piatti e stoviglie, a cucinare, oltre che ad essere veri e propri accessori di design. Eppure forno, frigorifero e lavastoviglie richiedono una pulizia particolare, realizzabile anche con semplici espedienti fai da te.

Il limone

Il limone è utilizzato da molte donne per evitare gli sgradevoli odori rilasciati dal lavapiatti. Basta porre mezzo agrume fresco all’interno della lavastoviglie: quando aprirete la vostra lavastoviglie, poi, il profumo emanato sarà quello piacevole ed intenso del frutto. L’acido contenuto al suo interno, oltre a garantire brillantezza e lucentezza ai piatti e alle stoviglie, svolge un’azione disinfettante su germi e batteri.

lavastoviglie il limone

Potete anche realizzare un detersivo fai da te a base di limone, mescolandolo insieme ad acqua, sale ed aceto>: un ottimo modo per risparmiare sulla spesa e per trovare una soluzione ecologica al problema della pulizia.

L’aceto

Certamente meno profumato del limone è l’aceto, che però è un ottimo sgrassatore. Grazie alla sua acidità avrete la possibilità di eliminare sulle stoviglie ogni residuo di calcare, ma anche di cibo incrostato. Per quanto riguarda la pulizia del lavapiatti, bisogna mettere almeno un litro e mezzo d’aceto non nel cestello dosatore, piuttosto sul fondo dell’elettrodomestico.

lavastoviglie l'aceto

È consigliabile attuare questa pratica in un periodo intervallato di tempo, e soprattutto dopo lunghi cicli di inattività dell’elettrodomestico. Non solo: anche per la lavatrice molte donne utilizzano l’aceto come ammorbidente per rimuovere le sostanze chimiche presenti in molti indumenti.

Il bicarbonato

Per prevenire ed evitare gli odori sgradevoli che rilascia la lavastoviglie, potete spargere direttamente sui piatti e sui bicchieri sporchi il bicarbonato di sodio, che però potete utilizzare anche nella pulizia stessa dell’elettrodomestico.

lavastoviglie il bicarbonato

Il procedimento è simile a quello previsto con l’aceto: anche in questo caso basterà fare un ciclo a vuoto, ed ancora una volta è consigliabile attuare la pratica dopo un lungo periodo durante il quale non è stata utilizzata la lavastoviglie.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.